Elio Pandolfi in "Operetta mon amour" per il Circolo della lirica
24 maggio Circolo Unificato dell’Esercito, sala delle feste, è stata una vera festa dell’operetta e della sua storia. Un Pandolfi carico di vitalità e ricordi ha trasportato un pubblico numeroso e attento nell’atmosfera un po’ magica e un po’ nostalgica del nostro passato, quando i nomi di Antonella Steni, Bice Valori, Sandra Mondaini, Paolo Panelli, Mario Landi ci divertivano con Pandolfi dallo schermo di una televisione pulita e, quasi, puritana; il cinema, il teatro erano il nostro vivere quotidiano fatto di satira e di arte scenica che ti levava i pensieri divertendoti in modo sano e mai ossessivo, come avviene invece oggi. di Mariangel Giulini
 
La passione, la gioia del ricordo e del racconto hanno trascinato tutti, anche i giovani presenti i quali non hanno vissuto quegli anni belli del dopoguerra, quando si voleva dimenticare i giorni bui e non come oggi avviene, quasi richiamarli per opprimerci con immagini di morte e di tragedia. La vita è bella se si riesce ogni tanto a sorridere, e i caratteristi di allora lo sapevano fare assai bene sottolineando le piccole debolezze umane facendoci ridere di esse, esorcizzando così le preoccupazioni quotidiane. Accanto al Maestro un altro “Maestro del pianoforte”, Marco Scolastra che ci ha riportato alla memoria motivi celebri di operette a noi care (La Vedova Allegra, Il Paese del Sorriso) e altre, bellissime, ma meno note.
L’atmosfera carica di emozioni e di nostalgia dei giorni in cui i nostri padri e nonni canticchiavano questi motivi si è surriscaldata quando i due interpreti più celebri, oggi, dell’operetta, intesa non in senso riduttivo, ma come parte dell’opera lirica, Daniela Mazzucato e Max Renè Cosotti, spettatori eccezionali, hanno offerto all’amico Pandolfi e al pubblico presente il duetto del corteggiamento dall’Orfeo all’Inferno. Un’ovazione ha accolto la loro interpretazione così spontanea, ma altamente professionale e a loro va il ringraziamento del Circolo della Lirica che ha ricevuto da cotanti Artisti un momento di vero Teatro in forma del tutto generosa e gratuita e ha potuto così renderla a coloro che ne hanno voluto approfittare.
Ai Maestri Elio Pandolfi e Marco Scolastra un grazie per ciò che hanno regalato a tutti noi e un arrivederci per una prossima avventura!!!!                 

 

chi è on line

 72 visitatori online

Cerca


www.yoursite.com
Circolo della lirica