I finalisti del XXIII Concorso lirico internazionale "Iris Adami Corradetti"

Il primo premio del XXIII Concorso internazionale intitolato al soprano Iris Adami Corradetti ricordata all’inizio della serata ascoltando una sua registrazione e con l’annuncio della ricorrenza dei 10 anni dalla scomparsa, è stato assegnato al ventottenne contraltista Antonio Giovannini.

Italiani e giovanissimi anche gli altri cantanti che, al termine del concerto che ha visto esibirsi i nove finalisti accompagnati dall’Orchestra Filarmonia Veneta “G. F. Malipiero” diretta dal M. Eric Hull, si sono aggiudicati il secondo e il terzo premio decretato dalla giuria internazionale: il soprano friulano Diana Mian e il basso vicentino Luca Dall’Amico. (da Quotidiano del Nord)

 I vincitori saranno segnalati ai principali Teatri e ad altre importanti Istituzioni oltre ricevere un premio in denaro 1° premio assoluto: € 5.000; 2° premio assoluto: € 4.000 ; 3° premio assoluto: € 3.000.

 Sono state assegnate anche quattro borse di studio: una al finalista più giovane vinta dal soprano Cristina Pasaroiu, due offerte dal Circolo della Lirica di Padova, insieme ad un concerto che si terrà il 28 ottobre 2008 presso il Circolo Ufficiali, al soprano Cristina Pasaroiu e al baritono Simone Piazzola, veronese Simone Piazzola, risultato vincitore del terzo premio al 48esimo Concorso internazionale Voci Verdiane Città di Busseto che si è da poco concluso, e l’ultima offerta da Enzo Sicurtà al basso Luca Dall'Amico.

 Nato a Firenze nel 1980, il contraltista Antonio Giovannini, è diplomato con il massimo dei voti in canto e pianoforte al conservatorio della sua città. Dal suo debutto giovanissimo in teatro ha collaborato fra gli altri con direttori quali Mehta, Letonja, Young, Bosman, Colon, Marcon e registi quali Decina, Taymor, Kemp, Armitage. Nel settembre 2006 ha debuttato al Teatro alla Scala nell’opera Il dissoluto assolto di Azio Corghi .

Diana Mian, nata nel 1983 in provincia di Gorizia, risultata idonea per il ruolo di Fiordiligi al Concorso As.Li.Co di Milano, vincitrice di importanti concorsi in Italia e all’estero: primo premio al concorso internazionale “Giovan Battista Velluti” di Riviera del Brenta, secondo premio al Concorso “Città di Brescia”, e terzo premio al Concorso “Ferruccio Tagliavini” a Deutschlandsberg (Austria).

 Luca Dall’Amico, nato a Vicenza nel 1978, si è diplomato con il massimo dei voti in trombone, organo e composizione organistica e perfezionatosi successivamente in canto lirico con il M. Sherman Lowe. Ha debuttato per festival e fondazioni liriche importanti tra cui ricordiamo: Arena di Verona, Teatro La Fenice di Venezia, Rossini Opera Festival, Teatro dell’Opera di Roma.

La Commissione Giudicatrice del Concorso, presieduta da Mara Zampieri, cantante lirica di grande fama, era composta da Peter Mario Katona, direttore artistico Teatro Covent Garden di Londra, Josef Hussek, direttore artistico Teatro dell' Opera di Amburgo, Jesus Iglesias Noriega, direttore artistico Teatro Real di Madrid, John Mordler, consulente artistico, Fortunato Ortombina, direttore artistico del Teatro La Fenice di Venezia, Cristina Ferrari direttore artistico del Teatro Carlo Felice di Genova, Umberto Fanni, direttore artistico del Teatro G.Verdi di Trieste, Renate Kupfer, consulente casting, Walter Vladarski, agente internazionale di Vienna, Mariano Horak, agente internazionale di Zurigo, Saverio Clemente, agenzia "All'Opera”, Alessandro Ariosi, agente "Opera Art", He-Jon Seo, docente di canto presso l’Università di Seul e Federico Faggion, direttore artistico del concorso.

I premi

Una finale emozionante e caratterizzata da un alto livello dei concorrenti, che ha reso assai difficile decidere chi dovesse essere eliminato, è stata seguita da un numerosissimo pubblico (il teatro era quasi al completo), e ha visto la presenza in platea del M. Denis Kriev che curerà la regia de La Traviata in scena a Padova il 21, 23 e 27 dicembre 2008.

Il Concorso lirico Adami Corradetti è nato a Padova nel 1985 al fine di onorare il grande soprano milanese di nascita, ma padovano di adozione, che fu maestra di importanti Artisti e organizzatrice, forte e decisa, fino alla morte. Dal 2000 il Concorso, ideato dal Comitato della Lirica, è stato fatto proprio dall'Amministrazione Comunale di Padova, che gli ha dato la sicurezza della continuità garantendone l’ adeguato supporto finanziario e organizzativo..

Esso ha annoverato tra i commissari nomi illustri nel campo artistico (Simionato, Tebaldi, Carteri, Prandelli, Ferrari) direttori artistici e sovrintendenti dei maggiori teatri italiani e stranieri. Presidente per molti anni la stessa Corradetti, le sono succeduti tre soprani veneti: Rosanna Lippi, sin dall'inizio vice presidente con la Corradetti stessa, Mara Zampieri, Rosanna Carteri; nell’edizione 2005 la giuria è stata presieduta dal baritono Renato Bruson; nel 2006 dal soprano Maria Chiara; nel 2007 da Mara Zampieri, che ha presieduto la giuria anche nella corrente edizione.

 Da alcuni anni a questa parte, sono stati inclusi nella lista dei Commissari molti operatori nel campo teatrale - tra cui gli agenti internazionali - trasformando il Concorso in un'audizione in piena regola. Il Concorso Corradetti è diventato una sorta di "vetrina" per coloro i quali hanno l'onore di arrivare tra i finalisti. Lo dimostrano gli ingaggi ottenuti da alcuni concorrenti meritevoli che, pur non avendo vinto alcun premio, sono comunque stati segnalati e poi scritturati per ruoli specifici alle loro vocalità (vedi il soprano Anna Smiech prima alla Fenice e poi anche per l'inaugurazione della Scala con L'Europa riconosciuta di Salieri).

 

chi è on line

 15 visitatori online

Cerca


www.yoursite.com
Circolo della lirica