Circolo della lirica
10 novembre: Omaggio a Barbara Strozzi

Preziosità seicentesche per lo spettacolo in omaggio alla compositrice veneziana Barbara Strozzi
Il Circolo della Lirica di Padova, in collaborazione con il conservatorio Benedetto Marcello di Venezia, celebra il quattrocentesimo anniversario della nascita della compositrice veneziana Barbara Strozzi con lo spettacolo lirico letterario La contesa del canto e delle lagrime. Un pomeriggio musicale volto a rievocare le atmosfere della Accademia degli Unisoni con l’esecuzione delle raffinate musiche seicentesche.
Le musiciste italiane, soprattutto veneziane e in particolare del Seicento, erano richieste in tutta Europa, viaggiavano come i musicisti uomini e alternavano il lavoro di compositrici a quello di esecutrici e cantatrici. Barbara Strozzi, grande talento musicale del Barocco italiano era la più importante tra tutte. Di lei esiste una ricca biografia... delle altre non è rimasto quasi nulla ... lasciate nell'oblio. Nata nel 1619 a Venezia, Barbara Caterina viene adottata nel 1628 come “figliuola elettiva” dall'avvocato Giulio Strozzi, celebre poeta e librettista, ma è certo che fosse davvero sua figlia, e venne chiamata Barbara Valle. Accortosi ben presto delle doti della giovane, Giulio Strozzi incoraggiò il talento della piccola Barbara, arrivando persino a istituire una accademia in cui le esibizioni della figlia potessero trovare ampio spazio. Il canto non era l’unico talento della giovane, le sue doti musicali la portarono verso la composizione. Il padre la volle allieva dell’affermato compositore e amico Francesco Cavalli. Dotata di una splendida voce e di un notevole fascino, Barbara, riuscì ben presto a emergere nella società colta del tempo, diventando la musa ispiratrice di un gran numero di artisti e letterati che frequentavano casa Strozzi, sede dell’Accademia degli Unisoni, istituzione musicale, fondata nel 1637 da Strozzi, probabilmente per promuovere le attività della figlia, come branca dell’Accademia degli Incogniti, sodalizio attorno al quale gravitavano gli intellettuali del periodo. Oltre a notevoi notevoli qualità vocali, Barbara fu anche una discreta compositrice, privilegiando la musica vocale profana, prevalentemente per soprano,  in cui spiccano testi molto poetici. Il suo talento non le favorì la simpatia di alcuni colleghi del tempo, di certo invidiosi, e qualcuno la calunniò additandola come cortigiana.
In scena i soprani Caterina CHIARCOS e Maria Chiara ARDOLINO e gli attori Simonetta FLAUTO e Marlon ZIGHI ORBI. La musica del cembalo di Chiara De ZUANI e la tiorba di Dario PISASALE.
La selezione testi è stata curata dal regista Marco BELLUSSI  e  Cristina MIATELLO, docente del Conservatorio veneziano.
 
Mi lagnerò tacendo - 13 Ottobre 2019

Mi lagnerò tacendo ovvero momenti e musiche nella vita di Gioachino Rossini è il brillante spettacolo lirico letterario

L’intrattenimento scenico musicale creato a due mani dal musicologo Giorgio Appolonia e dal baritono Davide Rocca traccia un prezioso percorso letterario e musicale alla scoperta del grande genio marchigiano Gioacchino Rossini. Scene della vita di Rossini ”raccontate un po’ da Stendhal, uno dei suoi primi biografi (La vie de Rossini), un po’ da Eugenio Checchi, altro fra i primi biografi, e un po’ da Gioachino Rossini in persona attraverso alcune delle lettere significative del proprio epistolario. Questo appare paradossalmente assai più ricco da che il musicista, nel 1829 dopo l’ultimo successo parigino del Guglielmo Tell, decide di ritirarsi a vita privata.
Ed è da tale momento che Rossini incomincia a “lagnarsi” tacendo.
Ovvero si lagna sonoramente piangendosi addosso e talora imprecando presso amici, cantanti, impresari, con la sua seconda moglie Olimpia Pélissier… ma inspiegabilmente interrompe il suo estro compositivo: per così dire, la sua lira tace. Resta un mistero che un compositore fertilissimo in una ventina d’anni sia sul versante dell’opera buffa che di quella seria deponga la penna per dedicarsi agli affetti familiari ed alla vita di salotto.
Esigue le produzioni musicali anche se fra esse si enumerano nuovamente dei capolavori come lo Stabat Mater, la Petite Messe Solemnelle, i Peccati di vecchiaia. Mi lagnerò tacendo” è l’incipit di un passo che il pesarese ha musicato e rimusicato fino all’ossessione attribuendogli ora la verve di un bolero ora la melodia straziante dell’ultima pagina dello Stabat Mater (Fac ut portem Christi mortem).
Le “Scene della vita di Rossini” proposte si riferiscono di volta in volta a temi – la musica, l’arbitrio dei cantanti, la cucina – e a persone – in particolare la sua prima moglie Isabella Colbran, musa ispiratrice - corredati da pagine per canto e pianoforte tratte dalla letteratura operistica e da camera del compositore. 
La voce guida che condurrà gli spettatori nel magico mondo rossiniano sarà quella di Giorgio Appolonia. Gli interpreti: il mezzosoprano Veronica Filippo e il baritono Davide. Al pianoforte il M° Alberto Boischio.
Per associarsi: info vww.circolodellalirica.it www.facebook.com/circolodellalirica
 
Pièce lirico teatrale 29 settembre 2019

 
ESITI AUDIZIONI 31 agosto2019

Esiti Audizioni 31 agosto 2019

La Commissione esaminatrice, composta dai Maestri

  • Fernando Cordeiro Opa, docente di canto
  • Claudio Sartorato, direttore artistico Teatro Sociale di Rovigo
  • Athos Tromboni, giornalista, critico musicale, presidente nazionale ULCAM
  • M° Nicola Simoni, direttore d'orchestra e direttore artistico dell'Accademia Lirica di Padova
  • Marco Bellussi, regista e direttore artistico del Circolo della Lirica di Padova

valutati i risultati delle Audizioni e  della Masterclass "La finta giardiniera"

ha individuato gli artisti a cui assegnare i concerti premio per le stagioni liriche 2018/19 del Circolo della Lirica di Padova e dell'Associazione Artes.

Cantanti Audizioni, in ordine alfabetico, a cui saranno assegnanti i concerti:

  1. Allione William baritono
  2. Benato Erka Zulica mezzosoprano
  3. Portela Filipa soprano
  4. Pozzobon Mattia tenore
  5. Sanachina Anna soprano
  6. Casarotto Chiara pianista

Gli artisti selezionati saranno contattati via mail per concordare le date dei concerti.

Borse di studio per partecipare alla Masterclass 2020

  1. Gentili Roberto basso- baritono
  2. Kanygin Sergey tenore
  3. Stefano Spedo tenore

Il Circolo della Lirica e l'Associazione Artes ringraziano i partecipanti alle Audizioni 2019 e inviano a tutti i migliori auguri per le carriere che attendono tante giovani promesse del bel canto!

Nicoletta Scalzotto, Presidente Circolo della Lirica di Padova

 
Ridotto Teatro sociale di Rovigo 1 settembre

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 52

chi è on line

 37 visitatori online

Cerca


www.yoursite.com
Circolo della lirica